Prodotti

Olio biologico "Le Fornaci"

La famiglia proprietaria dell'Azienda Agricola Agricola Agriffoli, produce anche olio extra-vergine di oliva biologico nella tenuta di Monte Sante Marie (Asciano) in cui ha sede l'Azienda Agricola "Le Fornaci" di Coradeschi Vera.
Il prodotto è certificato e di altissima qualità, ottenuto in quantità limitata dalla sola molitura a freddo delle olive, coltivate secondo i dettami dell'agricoltura biologica.
L'olio ottenuto da questi terreni e da queste piante ha bassissima acidità e presenta l'odore ed il gusto del frutto sano, colto al punto ottimale di maturazione.
Lieve sensazione di amaro e piccante che dona al prodotto maggiore carattere senza però far perdere la sua complessiva armoniosità.

Olio agriffoli

L'Azienda Agraria Agriffoli produce un'olio extra-vergine di oliva caratterizzato da bassissima acidità.
L'Olio dell'Azienda Agraria Agriffoli deriva da spremitura a freddo dei frutti ed è anche per questo che può vantare caratteristiche organolettiche prestigiose.
Il suo profumo è intenso, il sapore è grato, molto fresco e netto. Ricorda certe sfumature del carciofo tenero crudo. Retrogusto piccante che sottolinea la vivace personalità di questo prodotto.
Colore: verde intenso

Il Processo Produttivo

Quella dell'olio d'oliva è una storia lunga 6000 anni. Per millenni la coltivazione dell'olivo ha rappresentato la ricchezza delle popolazioni mediterranee. Grazie ai mercanti l'olivicoltura e le tecniche di produzione olearia si diffondo dall'Oriente al Mediterraneo occidentale ed arrivano anche in Italia. Oggi l'Italia è tra i maggiori produttori mondiali di olio di oliva e la Toscana, in particolare, tra le regioni italiane ha una lunga tradizione di produzione olearia. Anche l'azienda Agraria Monterongriffoli vuole continuare questa lunga tradizione utilizzando i metodi di raccolta e di spremitura più antichi. La raccolta viene eseguita a mano con l'ausilio di scale, o raccogliendo da terre le olive cadute con la pettinatura, rastrellando la chioma dell'albero con grossi pettini di legno. Dopo la raccolta le olive vengono sistemate in ceste ben areate e portate al frantoio, qui vengono lavate in grandi vasche per eliminare foglie e residui di impurità, seguono poi la frangitura e la gramolazione. Nella frangitura le olive vengono rotte con frangitori meccanici, si ottiene una pasta formata da polpa sminuzzata e frammenti di nocciolo che prende il nome di MOSTO OLEOSO il quale viene sottoposto ad un lento mescolamento nelle macchine gramolatrici. A fine operazione si passa alla spremitura che scinde la pasta nei suoi tre componenti: la sansa (una pasta solida che contiene tra il 2% e il 6% di materia grassa, usata come combustibile e nell'edilizia come termoisolante), acqua di vegetazione e l'olio. Abbiamo scelto un processo di spremitura a freddo, cioè l'estrazione dell'olio con pressione meccanica e senza l'utilizzo di acqua e di alte temperature per conservare immutate le caratteristiche dell'olio della nostra terra. Una volta effettuata la spremitura e dopo un breve periodo di riposo si confeziona in bottiglie opache o in lattine per preservarlo dai danni della luce e dal calore eccessivo. L'assaggio dell'esperto è la prima operazione che segue la spremitura. Il gusto deve essere perfetto sia all'olfatto, sia al palato. Le ore più adatte all'assaggio sono quelle del mattino, quando la sensibilità delle papille gustative è massima.

L'assaggio deve avvenire in condizioni ambientali e fisiche favorevoli senza odori e profumi che possano alterare la qualità sensoriale dell'olio. Si inizia esaminando il colore che deve essere privo di impurità, tendente al verde se prevale la clorofilla oppure può avere le sfumature dell'oro per la presenza del carotene. Segue la valutazione olfattiva che fornisce importanti dati sulla fragranza e rivela difetti come quello di muffa o di rancido. La valutazione gustativa è la più completa. Si vaporizza nel cavo orale qualche grammo di olio, si aspira tenendo la lingua contro il palato e la bocca leggermente socchiusa, l'olio va trattenuta in bocca per almeno dieci secondi. Il risultato dell'esame conferisce all'olio il sapore del dolce o fruttato o carciofo o buona pasta, sono queste caratteristiche di ottima qualità per cui si etichetta il prodotto con la denominazione di olio extravergine d'oliva. La classificazione degli olii è stata promossa dalla Comunità Economica Europea e si basa sul grado di acidità libera espressa in acido oleico. La differente acidità dipende dal grado di maturazione e dalla qualità delle olive, dalle condizioni climatiche al momento della raccolta e dalla correttezza delle fasi di lavorazione. Un olio extravergine presenta alla spremitura sapore perfetto ed ha un livello di acidità non superiore all'1%. Il nostro olio presenta un'acidità inferiore 0,11% / 0,14%, praticamente inesistente.

Effetti Benefici

Le virtù terapeutiche dell'olio d'oliva son ben note da secoli.
Svolge azione protettiva nei confronti dell'ulcera gastro-duoudenale perché inibisce l'iperacidità; stimola l'attività peristaltica intestinale aiutando a risolvere i problemi di stitichezza.

Svolge effetto preventivo sulle malattie cardiovascolari e l'aterosclerosi poiché l'acido oleico contenuto riduce i livelli di colesterolo LDL (colesterolo cattivo) nel sangue.
Il suo contenuto di acidi grassi e sostanze antiossidanti lo fa rientrare nella ricerca per la prevenzione e la cura dei tumori.